Skip to content
ue-transizione-verde

Strategia industriale UE: una transizione verde e digitale

Mentre imperversa l’emergenza coronavirus, Bruxelles prova a pensare già alle strategie di rilancio economico attraverso una transizione verde e digitale.

Pensare al dopo: il piano per una doppia transizione

In uno scenario economico che inizia a prospettarsi a tinte fosche a seguito dell’emergenza coronavirus, Bruxelles prova a portare avanti il Green Deal, il grande progetto di transizione economica e ambientale voluto dalla presidenza Von der Leyen.

Pertanto, Thierry Breton, commissario UE al Mercato interno, ha presentato la nuova strategia industriale europea per puntare a una duplice transizione verso la neutralità climatica e la leadership digitale.

Alla base del pacchetto, c’è la volontà di rafforzare la competitività dell’Europa e la sua autonomia strategica in un momento di crescente instabilità e di aumento della concorrenza mondiale.

Per questo, al suo interno, vengono definite azioni a sostegno di tutti gli operatori industriali, dalle grandi imprese alle piccole, dalle start-up innovative ai prestatori di servizi.

Sempre Breton ha inoltre dichiarato che “per gestire la transizione verde e digitale e per evitare le dipendenze esterne nel nuovo contesto geopolitico, è necessario un mutamento radicale che deve iniziare ora”.

La nuova strategia industriale

Per difendere la leadership industriale europea, la nuova strategia mira a realizzare tre obiettivi:

  • mantenere la competitività mondiale
  • Europa climaticamente neutra entro il 2050
  • Plasmare il futuro digitale europeo.

Per raggiungere questo obiettivo, si punta a compiere una serie completa di azioni. Nel dettaglio, si prospetta un piano di azione sulla proprietà intellettuale per difendere la sovranità tecnologica. In più, si prospettano una revisione delle norme sulla concorrenza e un rafforzamento dell’approvvigionamento di materie prime essenziali.

Per ciò che concerne, invece, le questioni più spiccatamente ambientali, saranno introdotte misure complessive per modernizzare e decarbonizzare le industrie ad alta intensità energetica, per sostenere le industrie della mobilità sostenibile e intelligente e per promuovere l’efficienza energetica.

Una strategia dedicata per le PMI

Un pilastro cruciale della nuova strategia industriale è poi rappresentato dallo sviluppo delle piccole e medie imprese. Le PMI, infatti, rappresentano il proclamato fulcro del nuovo approccio industriale, fornendo due terzi dei posti di lavoro nei Paesi dell’Unione.

La strategia per le PMI mira a ridurre il peso della burocrazia e aiutarle nell’accesso ai finanziamenti per guidare la transizione verde e digitale. Per raggiungere questo obiettivo, la Commissione potenzierà la rete europea delle imprese con l’ausilio di appositi consulenti in materia di sostenibilità.

Saranno poi espansi i poli dell’innovazione digitale a tutte le regioni d’Europa, proprio per favorire le PMI nel percorso di transizione. Inoltre, la Commissione punta a sviluppare, insieme agli Stati membri, uno standard per favorire la condivisione e l’adozione delle migliori pratiche per accelerare la crescita delle PMI e delle start-up ad alta tecnologia.

IRE resta al fianco dei propri Associati

Se da Bruxelles si pongono già le basi per far risollevare le sorti economiche dell’Europa attualmente messe a rischio dall’attuale emergenza epidemiologica, IRE continua a tutelare i propri Associati anche in questo momento di particolare disagio.

Nonostante le limitazioni imposte dalla scrupolosa osservanza alle attuali disposizioni in materia di contenimento del contagio, informiamo che tali misure cautelative non compromettono il regolare adempimento dei servizi essenziali offerti dal nostro istituto.

Per qualsiasi ulteriore informazione, è possibile contattarci compilando il form in basso oppure scrivendoci all’indirizzo di posta elettronica info@istitutoire.it.

Vuoi associarti a IRE? Puoi farlo subito a soli 59,00 euro!

Richiedi subito informazioni
+39 0541 1792414

attivo dal lunedì al venerdì | orari 9 > 13 | 14 > 18

indirizzo
via Flaminia Conca, 43
 47923 Rimini RN

email
servizioclienti@istitutoire.it